Fecondazione In Vitro (FIV)

Fecondazione In Vitro / ICSI

Dopo una fase di stimolazione ovarica e di controlli ormonali del processo ovulatorio, si recuperano dalla paziente diversi ovociti così da fecondarli in laboratorio con gli spermatozoi (del partner o di un donatore), utilizzando la tecnica ICSI. Dopo circa 2-5 giorni di coltura in un incubatore, gli ovociti fecondati (o pre-embrioni) possono essere trasferiti nell’utero materno per l’attecchimento e l’ottenimento della gravidanza.

Indicata nei seguenti casi:

  • Assenza o lesioni delle tube di Faloppio
  • Alterazioni gravi della qualità dello sperma
  • Endometriosi
  • Disordini dell’ovulazione
  • Alterazioni immunologiche
  • Risultati negativi di precedenti trattamenti PMA
  • Esigenza di una diagnosi genetica preimpianto